Il sito dell'associazione famiglie adottive dell'alto Vicentino

Film consigliati

FAAV PHILOMENA
Un film di Stephen Frears. Un film che sa commuovere, far pensare e divertire

Irlanda, 1952. Philomena resta incinta da adolescente. La famiglia la ripudia e la chiude in un convento di suore a Roscrea. La ragazza partorirà un bambino che, dopo pochi anni, le verrà sottratto e dato in adozione.
2002. Philomena non ha ancora rinunciato all’idea di ritrovare il figlio per sapere almeno che ne è stato di lui. Troverà aiuto in un giornalista che è stato silurato dall’establishment di Blair e che accetta, seppur inizialmente controvoglia, di aiutarla nella ricerca. Gli ostacoli frapposti dall’istituzione religiosa saranno tanto cortesi quanto depistanti ma i due non si perdono d’animo.
Stephen Frears racconta in questo suo riuscitissimo film la storia vera di una madre alla ricerca del figlio perduto.

Scheda film
Per adulti

FAAV LA GUERRA DI MARIO
Un film di Antonio Capuano. Girato con una grande attenzione ai “non luoghi”, un film sull’educazione

Mario è un bambino di nove anni che il Tribunale dei Minori ha sottratto alla famiglia perché considerato un bambino difficile. Giulia e Sandro sono una coppia di quarantenni che convivono da due anni, senza figli, che decidono di chiedere in affidamento un bambino. Viene dato loro Mario. Da quel momento la coppia va in crisi. Giulia è favorevole a una crescita del bambino priva di vincoli “educativi” mentre Sandro non riesce ad accettare questo stato di cose. Mario verrà alla fine sottratto alla coppia dal Tribunale ed affidato ad un’altra famiglia.

Scheda film
Drammatico

FAAV LA PICCOLA LOLA
Un film di Bertrand Tavernier. Adottare una bambina ad ogni costo

Adottare un figlio può essere a volte un’impresa titanica, soprattutto se si decide di adottarlo all’estero.
Pierre e Geraldine, giovane coppia francese, ha un sogno: adottare un bambino cambogiano. Il loro viaggio attraverso la disperazione di un paese, in cui i traffici illeciti di infanti sono all’ordine del giorno, è un’esperienza unica e indimenticabile. Riuscire a superare la prova di resistenza può mettere in crisi anche un solido rapporto.

Scheda film
Fiction-Documentario

FAAV A.I. Intelligenza Artificiale
Un film di Steven Spielberg. Adottare un bambino “Artificiale”

Un automabambino (dotato di emozioni e sentimentiforse più ingenui ma altrettanto profondi e radicati di quelli umani) è “adottato” da una coppia per
sostituire il figlioletto in coma. Viene abbandonato quando il suo coetaneo reale guarisce. Dietro l’apparato spettacolare del film di fantascienza A.I. costituisce un ottimo esempio, per quanto paradossale, della caratteristica fondamentale dell’adozione, ovvero la sua irrevocabilità, e costruisce un “prototipo” di minore abbandonato che, come tutti gli altri orfani (e malgrado la propria natura seriale), afferma la propria unicità e insostituibilità.

Scheda film

Fantascienza-Drammatico

FAAV Piccola Peste
Un film di Dennis Dugan. Adottare un bambino “Difficile”

Il piccolo Junior, viene restituito all’orfanotrofio in cui è cresciuto da ben trenta coppie prima di trovare una famiglia che, malgrado la sua natura pestifera, decida di tenerlo con sé. Questa “piccola peste” è il simbolo dell’orfano che, purtroppo, non corrisponde alle caratteristiche desiderate
da chi vuole un figlio pur non potendolo avere e che, dunque, costruisce attorno a questo desiderio un’immagine ideale che molto difficilmente corrisponde alla realtà. Esemplare, a tal proposito, è la figura della madre putativa che confessa di aver adottato il bambino per avere la possibilità di
integrarsi meglio nella vita sociale della sua cittadina.

Scheda film

Commedia

FAAV Segreti e Bugie
Un film di Mike Leigh. La ricerca delle proprie origini ..

Sobborghi di Londra. Hortense (Marianne Jean-Baptiste), trentenne borghese di colore, alla morte della madre adottiva decide di scoprire chi sia la sua vera madre. Scoprirà con molta sorpresa che si tratta di Cynthia (Brenda Blethyn), sfiorita operaia bianca che vive con sua figlia ventenne Roxanne (Claire Rushbrook). La misera vita di Cynthia è allietata solo dalle visite che le fa il fratello Maurice (Timothy Spall), fotografo sposato ma senza figli. Dopo l’incontro, tra le 2 donne piano piano nasce una profonda amicizia che rappresenterà per Cynthia un nuovo motivo di felicità (ebbe la bambina ad appena 15 anni) e per Hortense un’occasione per capire una realtà diversa dalla sua. Ma i segreti non possono durare a lungo e ad un pranzo in famiglia la verità verrà fuori, non senza drammi. Sarà l’occasione per confrontarsi e demolire un muro di “segreti e bugie” e per riacquistare la serenità…

Scheda film

Drammatico

————————————————————————————————–

Comments are closed.